Stracotto di manzo: 3 consigli per un risultato perfetto!

stracotto di manzo

Lo stracotto di manzo è un grande classico della stagione invernale: la sua preparazione è piuttosto semplice, anche se abbastanza lunga, ma ti possiamo assicurare che ne vale assolutamente la pena! Oggi ti sveleremo 3 trucchi per preparare questo piatto alla perfezione, come tradizione vuole!

1) Stracotto di manzo: quale taglio di carne scegliere?

Lo stracotto è perfetto quando la carne diventa talmente morbida da sciogliersi letteralmente in bocca: per un risultato ideale è importante scegliere un taglio di manzo che abbia un buon rapporto tra parte magra e parte grassa, possibilmente ricco di tessuto connettivo, caratteristiche che permettono alla carne di reggere alla perfezione la cottura lunga, senza indurirsi, rimanendo morbida e succosa.

I tagli più adatti sono quelli ricavati da spalla e coscia, con una buona percentuale di grasso e nervature. Noi consigliamo di utilizzare il Piccione, conosciuto anche come cappello del prete, fianchetto o pesce, proveniente dal quarto posteriore del manzo.

stracotto di manzo consigli

2) Lo stracotto di manzo va prima rosolato bene.

Lo stracotto per essere perfetto va prima rosolato alla perfezione: solo in questo modo formerà sulla sua superficie una crosticina in grado di sigillare al suo interno tutti i succhi, indispensabili per mantenere la carne morbida e succosa.

Ti basterà fare in questo modo:

  • Prendi una pentola dai bordi alti e aggiungi olio extravergine di oliva.
  • Quando l’olio è ben caldo, metti a rosolare della cipolla.
  • Quando la cipolla è dorata, aggiungi i pezzi di carne.
  • Mantenendo la fiamma viva, falli rosolare bene da tutti i lati, per circa 30 minuti.

Solo a questo punto potrai aggiungere la passata di pomodoro, e continuare la cottura.

3) Con lo stracotto non bisogna avere fretta.

Un volta che il manzo sarà rosolato a dovere, è importante irrorarlo bene di passata, portare a bollore e mettere al fiamma al minimo, lasciandolo sobollire leggermente.

Per un risultato perfetto bisognerà aspettare circa 3 ore, coprendo la pentola con un coperchio, mescolando ogni mezz’ora circa.

Un’ultima raccomandazione: se durante la cottura il liquido ti sembra essersi ridotto troppo e vuoi aggiungerne altro, ricorda di scaldarlo prima, altrimenti rischi di abbassare troppo la temperatura della pentola. Lo stracotto sarà pronto quando sarà talmente morbido da sfibrarsi semplicemente schiacciandolo con la forchetta.

Ora che tutti i segreti di questa ricetta li conosci, hai due possibilità: armarti di un po’ di pazienza e metterti al lavoro seguendo la nostra ricetta dello stracotto, o venire a trovarci da BellaCarne, in Via del Portico di Ottavia 51. Se invece non hai voglia o tempo di uscire di casa, approfitta del nostro Servizio Delivery, e goditi le nostre pietanze direttamente a casa tua!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *