Asado: la ricetta della grigliata argentina per eccellenza!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 votes, average: 4,50 out of 5)
Loading...Loading...

Un secondo piatto ricco e saporitissimo, dove il gusto della carne viene esaltato dalle spezie e dalla lunga cottura!

ricetta asado
  • Dosi Per
    4 persone
  • Tempo di Preparazione
    15 Minuti
  • Tempo di Cottura
    2 Ore 30 Minuti
  • Tempo Totale
    2 Ore 45 Minuti

Hai mai sentito parlare dell’Asado? Si tratta di un piatto tipico argentino, che affonda le sue radici negli anni in cui i gauchos dominavano le sterminate pampas: oggi ti insegneremo a preparartelo in casa, con una metodica un po’ diversa da quella usata dagli antichi custodi delle mandrie, ma comunque buonissima!

Asado: quale carne scegliere?

L’Asado, che letteralmente vuol dire “carne cotta arrosto”, veniva preparato utilizzando spesso manzi interi messi a cuocere per lunghissimo tempo su speciali supporti disposti su braci calde.

Noi per comodità lo prepareremo al forno: la parte del manzo che ti consigliamo di utilizzare è quella alta anteriore del costato o la punta di petto (con tutte le ossa).

Recati dal tuo macellaio di fiducia e acquista carne freschissima, che riconoscerai per:

  • Il colore rosso vivo del muscolo
  • Il bianco candido del grasso
  • La consistenza tonica ed elastica
  • L’odore delicatissimo, quasi impercettibile

Ricordati che la carne fresca ha sempre un colorito omogeneo e non deve presentare zone più scure o di colore cangiante.

Una volta che avrai acquistato la carne giusta, dovrai concentrarti sulla marinatura dell’Asado, che ora ti spiegheremo.

Asado: come marinare la carne.

Una buona marinatura è indispensabile per rendere la carne del manzo morbida e saporita, proprio come facevano i gauchos delle pampas!

Per marinare l’Asado nel modo giusto fai in questo modo:

  • Evita i contenitori di metallo o plastica, che potrebbero alterarne il sapore.
  • Opta per contenitori in vetro, pirex o porcellana.
  • Una volta massaggiata la carne con gli ingredienti giusti, copri il recipiente e tienilo una notte in frigorifero, in modo che la carne abbia il tempo di assorbire bene la marinatura.

Il condimento tradizionalmente usato per insaporire l’asado si chiama “chimichurri”, e si prepara mescolando olio ed aceto con aglio, origano, prezzemolo, alloro e pepe: noi abbiamo leggermente variato la ricetta, per renderlo ancora più gustoso!

Patate arrosto: il contorno perfetto per l’Asado

Preparare le patate arrosto non è difficile, ma con alcuni piccoli accorgimenti verranno assolutamente perfette.

Scegli delle patate a pasta gialla, compatte e poco farinose, perfette per essere fatte al forno.

Riconoscere le patate fresche, non vecchie, è piutosto smplice:

  • Profumano di terra
  • Sono sode al tatto
  • Hanno una buccia chiara e pulita
  • Non presentano germogli

Lavale bene sotto l’acqua corrente, pelale e poi tienile a mollo in acqua fredda per almeno mezz’ora, cambiando l’acqua di tanto in tanto. In questo modo eliminerai l’amido in eccessesso e il risultato finale sarà estremamente croccante.

Curioso di scoprire come verrà il tuo Asado? Allora non ti resta altro che dedicarti alla ricetta e farci sapere!

Se no hai tempo, ma hai comunque voglia di provarlo, approfitta della Consegna Gratuita a Domicilio di BellaCarne: non dovrete far altro che ordinare e gustare l’Asado direttamente a casa vostra!

Ingredienti

  • Carne marinata

  • 2 kg di manzo
  • 5 gr di rosmarino
  • 1 gr di cumino
  • 3 gr di pepe nero
  • 1 spicchio di aglio
  • 10 gr di timo
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 limone
  • Patate al forno

  • 500 gr di patate
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 15 gr di olio Evo
  • qb sale

Istruzioni

Asado

  1. Marinare la carne con il succo di limone, il sale, il miele e le spezie, massaggiandola accuratamente.
  2. Farla riposare tutta la notte.
  3. Cuocerla in forno (modalità grill) per 2 ore e mezza, a bassa temperatura.

Patate al forno

  1. Mondare le patate, tagliarle a cubetti.
  2. Metterle in una ciotola e condirle con rosmarino e olio evo.
  3. Infornare a 200° per circa 1 ora, mescolandole ogni 20 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *